“Dedicati alla tua salute.”

— SALUS

Attività

La Casa di Cura dispone di una U.O. di Ortopedia che eroga prestazioni diagnostiche e terapeutiche relative al trattamento di tutte le principali patologie dell’apparato muscolo scheletrico con particolare riguardo alla patologia del piede, del ginocchio, dell’anca, della spalla e della patologia artrosica delle grandi articolazioni che necessitano di sostituzione protesica. L’ U.O. di Ortopedia eroga prestazioni a favore di pazienti ambulatoriali e di degenza, in regime sia accreditato con il S.S.R. che privato.

1. Come raggiungere e contattare l’Unità Operativa

L’ U.O. di Ortopedia svolge la sua attività in tre aree distinte: degenze, ambulatori, sala operatoria. Le degenze sono ubicate in via Bonaparte 4, al quarto e al quinto piano, e consistono in 10 posti letto, di cui 7 per ricoveri ordinari convenzionati, 3 per degenze brevi convenzionate (Day Surgery) e 1 per ricoveri privati. Gli ambulatori sono ubicati sia in via Bonaparte 6 dove è presente un ambulatorio di Ortopedia (terzo piano stanza 304) che presso lo Studio Biomedico in via Gallina 4 (stanza 1). Numeri di telefono e orari sono indicati alla sezione contatti ad inizio pagina.

La presenza medica è così garantita: dalle 7.30 alle 15.00, di tutti i giorni feriali, dal personale medico dell’U.O. di Ortopedia; dalle 15.00 al mattino seguente dal medico di guardia. Esiste in ogni caso una reperibilità sulle 24 ore, per i pazienti operati, garantita dai medici dell’Unità Operativa.

2. Modalità di accesso

L’U.O. opera in diversi campi che comprendono sia attività legate alla degenza sia attività ambulatoriali.

Ricoveri

  • Inserimento nelle liste di attesa: I pazienti già visitati, per i quali è stata accertata l’effettiva necessità di un ricovero da parte di un medico della Casa di Cura Salus e che abbiano manifestato l’intenzione ad effettuarlo, vengono automaticamente inseriti in lista d’attesa per l’intervento chirurgico segnalando la priorità individuata sulla base della gravità della patologia.
  • Conferma data intervento: Il paziente viene contattato da parte del personale della Casa di Cura Salus per comunicare la data dell’intervento e quella di esecuzione degli esami preoperatori.
  • Esami preoperatori: Qualche giorno prima del ricovero, il paziente si presenta presso l’Ambulatorio dei Preoperatori dove esegue gli esami preoperatori. In quell’occasione consegna l’impegnativa del proprio medico di base alla Responsabile Infermieristica del Servizio.
  • Intervento: Il giorno fissato per il ricovero il paziente si presenta presso l’Ufficio Accettazione Ricoveri della Casa di Cura Salus al piano terra dell’edificio di via Bonaparte 4.
  • Dimissione: All’atto della dimissione il paziente riceve la lettera di dimissione, predisposta da uno dei medici dell’U.O. che contiene la diagnosi, la descrizione completa dell’intervento, la terapia consigliata e le raccomandazioni da seguire a domicilio. Sulla lettera viene inoltre indicato un numero di telefono al quale i medici sono reperibili 24 su 24 solamente per urgenze post operatorie.
  • Istologia: I pazienti a cui sia stata fatta una biopsia vengono avvisati che saranno contattati telefonicamente appena sarà pervenuto il referto, anche per eventuali decisioni terapeutiche conseguenti.
  • Visite di controllo: Il paziente viene seguito nel primo periodo post intervento con visite di controllo e prestazioni di medicazione delle ferite chirurgiche. Superati i primi 30 gg dalla dimissione, i pazienti vengono all’appuntamento prefissato con l’impegnativa di visita di controllo del proprio medico curante.

Ambulatori

  • Prescrizione: Per accedere alle prestazioni in forma accreditata con il S.S.R. è necessaria l’impegnativa del proprio medico di base. Per accedere alle prestazioni in forma privata è sufficiente prendere l’appuntamento chiamando il centralino della Casa di Cura.
  • Prenotazione: La prenotazione delle prestazioni in regime di accreditamento con il S.S.R. avviene tramite gli sportelli CUP. Le prestazioni erogate in regime privato possono essere prenotate chiamando il centralino della Casa di Cura Salus. Numeri di telefono ed orari sono indicati alla sezione contatti ad inizio pagina.
  • Prestazione: Nella data stabilita, con anticipo rispetto all’ora dell’appuntamento, il paziente che accede ai servizi ambulatoriali deve presentarsi presso l’Ufficio Accettazione Laboratorio e Ambulatori (via Bonaparte 6 – piano terra). Una volta espletate le procedure di accettazione e di pagamento il paziente effettua la prestazione richiesta. Al termine della visita specialistica il medico stila un referto in cui descrive i risultati, eventualmente richiede ulteriori esami, formula l’ipotesi diagnostica, indica la terapia medica da seguire e gli ulteriori controlli da fare nell’ambito di una continuità terapeutica o suggerisce un ricovero ospedaliero per intervento chirurgico e predispone le carte per inserire il paziente in lista d’attesa chirurgica.
  • Ritiro referti: I referti delle visite sia private che accreditate vengono consegnati direttamente dal medico al termine della visita.

3. Tempi di attesa

Ricoveri
Le prestazioni chirurgiche erogate in regime accreditato con il S.S.R. vengono programmate secondo una lista d’attesa che tiene conto della priorità clinica indicata dallo specialista della Casa di Cura. Il tempo massimo di attesa, per le patologie con priorità più bassa, è in ogni caso di 3 mesi.
Gli accoglimenti in regime privato vengono pianificati secondo criteri di flessibilità che tengono conto delle richieste del paziente e dalla disponibilità di letti e di sedute operatorie della Casa di Cura e dunque i tempi di attesa sono più brevi.

Ambulatori
Le liste di attesa per le prestazioni ambulatoriali accreditate, consultabili sul sito della Regione Friuli Venezia Giulia, vengono gestite direttamente dall’Azienda per l’Assistenza Sanitaria n. 1 “Triestina” e i relativi tempi di attesa dipendono quindi dalla capacità, degli erogatori pubblici e privati della provincia di Trieste, di far fronte alle richieste dell’utenza.
I tempi di attesa per tutte le prestazioni erogate in regime privato sono di pochi giorni.

4. Il personale

L’equipe dell’U.O. di Ortopedia è composta da sette medici ed un responsabile infermieristico:

Dr. Livio Frausin – Responsabile
Dr. Andrea Maggi – Aiuto
Dr. Mauro Di Leo – Aiuto
m.dileo@salustrieste.it
Dr. Pierfrancesco Lenghi – Aiuto p.lenghi@salustrieste.it
Dr. Giulio Mellini – Assistente g.mellini@salustrieste.it
Dr. Carlo Callea – Consulente chirurgia protesica
Dr. Fausto Zanelli – Consulente

Sig.ra Ornella Livic – Responsabile Infermieristico o.livic@salustrieste.it

Nel corso delle attività l’U.O. di Ortopedia si avvale della collaborazione del personale infermieristico e OSS dei reparti di degenza e del comparto operatorio.

5. Formazione del personale

Il personale dell’U.O. di Ortopedia partecipa a congressi e corsi ed eventi con il patrocinio della SIOT e delle società super specialistiche a livello regionale e nazionale e presso l’Istituto ortopedico Rizzoli di Bologna.
Inoltre tutto il personale, medico e non medico, oltre ai normali corsi di istruzione sull’uso delle apparecchiature disponibili presso l’Unità Operativa, segue periodicamente corsi di aggiornamento e formazione come previsto dalle direttive ministeriali in materia di Formazione Continua in Medicina (ECM). Il personale segue infine corsi di aggiornamento e incontri organizzati dalla Direzione della Casa di Cura per ottemperare a quanto previsto in materia di sicurezza e di formazione professionale.

6. Prestazioni erogate

L’U.O. opera in diversi campi che comprendono sia attività legate alla degenza sia attività ambulatoriali.

Ricoveri
L’attività chirurgica viene effettuata sia in regime ordinario che di day-surgery. L’accesso alla day-surgery è riservato a quei pazienti che per la tipologia dell’intervento e per le condizioni generali possono a priori essere dimissibili nella serata del giorno dell’intervento. I principali interventi chirurgici erogati sono i seguenti:

  • Chirurgia del piede e caviglia per correzione di deformità delle dita, dell’appoggio metatarsale, di piedi piatti del bambino e dell’adulto, di patologia inerente all’assetto del retropiede e di patologia artrosica, anche con tecniche mini invasive.
  • Chirurgia protesica di anca e ginocchio per sostituzione con impianti protesici di articolazioni compromesse da processi degenerativo – artrosici;
  • Chirurgia del ginocchio artroscopica per lesioni meniscali, cartilaginee;
  • Chirurgia della spalla in artroscopia interventi di acromioplastica, bursectomia per sindrome da conflitto subacromiale, sutura e reimpianto dei tendini della cuffia dei rotatori e rimozione di calcificazioni tendinee. In chirurgia aperta interventi di stabilizzazione della spalla per le lussazioni recidivanti;
  • Chirurgia ortopedica generale per patologia della mano, patologie tendinee, asportazione di neoformazioni ossee e di parti molli, rimozione mezzi di sintesi, ecc.

Ambulatori
L’attività ambulatoriale è costituita sia da attività diagnostica che da attività chirurgica ambulatoriale. La chirurgia ambulatoriale tratta, in regime sia convenzionato con il S.S.R. che privato, la patologia minore della mano e del piede (sindrome del tunnel carpale, dita a martello, dita a scatto). L’attività ambulatoriale dispone di diversi ambulatori, dove vengono erogate le seguenti prestazioni sia in regime convenzionato con il S.S.R. che privato:

  • Visite ortopediche
  • Medicazioni e controlli post-intervento
  • Terapie infiltrative intra articolari e locali

7. Volumi di attività

Ricoveri
I volumi di attività in regime di convenzione con il S.S.R. vengono stabiliti ogni anno in base agli accordi sottoscritti con l’A.A.S. n. 1 “Triestina”. Il numero delle prestazioni ambulatoriali convenzionate e private erogate negli ultimi tre anni è il seguente:

Prestazioni 2012 2013 2014
Protesi Anca e Ginocchio 165 230 254
Interventi sul Ginocchio (legamento e menisco) 267 351 404
Interventi sul Piede 621 652 544
Interventi sulla Spalla 104 129 92
Interventi per Sindrome di Morton 18 18 34
Interventi per Sindrome di Tunnel carpale e per correzione di Dita a martello 62 45 62
Interventi di Dita a martello 29 18 19
Altri interventi 244 156 75
Totale 1.510 1.599 1.484

Ambulatori
I volumi di attività in regime di convenzione con il S.S.R. vengono stabiliti ogni anno in base agli accordi sottoscritti con l’A.A.S. n. 1 “Triestina”. Il numero delle prestazioni ambulatoriali convenzionate e private erogate negli ultimi tre anni è il seguente:

Prestazioni 2012 2013 2014
Visite ortopediche 2.066 2.103 2.641
Interventi ambulatoriali 5 12 9
Infiltrazioni di ozono 149 93 92
Altre prestazioni 1.129 1.128 1.463
Totale 3.349 3.336 4.205

8. Risorse tecnologiche a disposizione

L’U.O. di Ortopedia dispone di apparecchiature di ultima generazione sottoposte annualmente a manutenzione preventiva e a manutenzione ordinaria da parte del personale tecnico della Casa di Cura Salus e delle ditte produttrici. Lo stato di efficienza o di usura delle apparecchiature viene periodicamente sorvegliato dalla Direzione della Casa di Cura. A tale scopo ogni anno il Responsabile dell’Unità Operativa è chiamato a predisporre una relazione ove vengono riportate le criticità emerse, le esigenze di sostituzione di apparecchiature o di acquisto di nuova strumentazione, le necessità di addestramento del personale. L’U.O. di Ortopedia dispone delle seguenti principali apparecchiature:

  • Colonne e motori per artroscopia di piede e spalla
  • Motori per chirurgia protesica
  • Sistemi motorizzati per chirurgia del piede
  • Elettrobisturi
  • Amplificatore di brillanza

9. Principali linee guida adottate

Le principali linee guida adottate dall’U.O. di Ortopedia sono le seguenti:

  • Linee guida della SIOT: Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia
  • Linee guida della SIMCP: Società Italiana di Medicina e Chirurgia del Piede
  • Linee guida della SIA: Società Italiana Artroscopia
  • Raccomandazioni Ministero della Salute

10. Miglioramento della Qualità

La Casa di Cura Salus ottempera alle proprie Politiche della Qualità, nel rispetto delle quali si impegna a individuare obiettivi, standard e metodi di misurazione dei risultati raggiunti, a totale garanzia di un servizio accurato e misurabile. Standard, obiettivi e indicatori vengono stabiliti con cadenza annuale. Il lavoro di monitoraggio dell’attività è costante in modo da implementare un sistema di miglioramento continuo della qualità dei servizi erogati.

Corpo Medico

Responsabile:Dr. Fausto Zanelli

Altri Medici: Dr. Vincenzo Di Placido,
Dr. Pierfrancesco Lenghi, Dr. Edvin Selmani, Dr. Flamur Vellku, Dr. Ervin Priftaj,Dr, Francesco Indiano.